Identità riconciliate

Ci sono posti nella “casa della nostra identità” in cui amiamo nascondere gli oggetti più imbarazzanti, quelli che ci disturba vedere tutti i giorni e che riponiamo ben volentieri in anfratti buoi e solitari.. in soffitta, in cantina o in qualche baule che sappiamo che apriremo molto di rado.
Essi sono quegli aspetti della nostra personalità che poco amiamo, che tendiamo a celare o a dissimulare perché sono generalmente fonte di imbarazzo, di sofferenza o di vergogna.
Sono tratti del nostro carattere, oppure ferite che la vita ci ha inferto; sono povertà o incapacità di cui parliamo poco; sono immaturità che ci portiamo appresso e che convivono con la nostra quotidiana ferialità.
In loro presenza ci sentiamo fragili, esposti oppure indifesi.. essi rendono manifesta un nostro lato “debole”, poco nobile ed un po’ inquietante..
Questi “oggetti da scantinato” hanno la capacità di ferire quella immagine, un po’ infantile ed un po’ narcisistica, che manifestiamo di noi stessi.. sono delle crepe al monumento del nostro Io che così orgogliosamente esponiamo.
Silenziosamente, ma tenacemente, ci ri-cordano (parlando al cuore) e ci ram-mentano (parlando alla mente) che non siamo esseri perfetti, che sia abitati da piccole e grandi imperfezioni. Essi ci insegnano che la trama della nostra umanità è intessuta di fili diversi: alcuni molto preziosi, altri meno nobili e luccicanti, ma tutti essenziali a comporre l’ordito.
La disponibilità di abbracciare queste nostre zone erronee, a guardarle in faccia e accoglierle come parti fragili e preziose della nostra umanità è un percorso spesso duro ed esigente…
Penso tuttavia che esse rappresentino, per la nostra vita, quelle “porte strette” attraverso cui occorre passare per giungere ad una umanità più piena e riconciliata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...