il bene

Dobbiamo far parlare quello che in noi v’è di più intimo. Esso ci dice: il bene esiste! Esiste quel carattere supremo che può posarsi sull’azione meno appariscente e conferirle il suggello di un’assolutezza, superiore ad ogni scopo particolare. Esiste quel definitivo che non può venire discusso ed ha in sé la nota della grandezza genuina. Esiste quel vertice estremo, sul quale, quando tutto si sconvolge e va alla deriva, posso rifugiarmi, dicendo: “ho voluto il bene”. Questo esiste.

Quel qualcosa che non dipende da alcuna altra cosa ma esiste in sé. Che non riceve la sua giustificazione dal di fuori, ma porta la sua dignità in se stesso. Quel qualcosa davanti al quale non è lecito restare indifferenti, se non si vuole mettere a repentaglio la propria dignità più intima. Il bene è quell’ultima cosa non discutibile, alla quale è legato il mio supremo e non più discutibile destino.”

R. Guardini, La coscienza, Morcelliana, Brescia 1948, 21s.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...