dare tempo

Una delle sfide educative più difficili per me è il lasciare il tempo perché ciascuno possa compiere la propria strada, maturare le proprie scelte e prendere le proprie decisioni.

Temo che la tentazione a cui ogni educatore è sottoposto è quello di dare subito le risposte ed indicare subito il sentiero. Spesso è tale il bene che vogliamo all’altra persona che soffriamo nel vederla incerta, titubante o peggio ancora, nel renderci conto che sta prendendo una strada che non porterà da nessuna parte. La tentazione è quella di sostituirci a lei, di prendere il suo posto o di assumere, in sua vece, le decisioni della sua vita. Vorremmo in pratica sollevare la persona dalla fatica di decidere, dal disorientamento e dal dubbio per regalarle un intero pacchetto di soluzioni pronte per l’uso.

Spesso invece le persone hanno bisogno del loro tempo, del tempo per metabolizzare le situazioni, per interiorizzare le parole, per digerire le esperienze e per maturare. Occorre lasciare loro il tempo e lo spazio di libertà necessari. Noi siamo lì, accanto a loro; li sproniamo, lasciamo che le nostre parole agiscano nella loro anima, li consigliamo, ma non possiamo togliere loro la fatica della crescita, l’incertezza del dubbio a la precarietà per il domani.

La ricerca fa parte della crescita tanto quanto il trovare risposte, così come il cammino e la meta appartengono alla medesima esperienza del viaggio.

Occorre allora il coraggio di lasciar fare, di permettere alla persona di misurare i propri progetti con la realtà; occorre saper accompagnare senza trattenere o imbrigliare, consentendo all’altro il diritto di sbagliare e di imparare dai propri sbagli.

Talvolta rifletto su una cosa: carte scelte, certi atteggiamenti o comportamenti che mi aspetto dall’altro, a me sono costati anni di impegno, di errori, di tentativi e fallimenti; e solo dopo questa lunga “gestazione”, essi sono diventati parte della mia esistenza. Penso che forse anche l’altro ha il diritto di avere lo stesso peridio di apprendistato, almeno tanto quello che ho avuto io.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...