realtà ed idee

Un secondo pensiero di papa Francesco  (vedi anche generare processi) che mi piace rilanciare dice che la “realtà è superiore alle idee” (Evangelii Gaudium 232-233). È, ahimè, un’evidenza che ci si presenta davanti agli occhi tutti i giorni.

Siamo talmente imprigionati nei nostri rigidi schemi mentali che ogni boccone di realtà che dobbiamo ingoiare ci provoca un gran mal di pancia. Ogni volta che la vita reale, con le sue bizzarre imprevedibilità, bussa alla porta della nostra vita, è come se una folata di aria fresca facesse cadere i castelli di carte che avevamo sapientemente e diligentemente costruito nella nostra mente. La realtà spesso annulla e vanifica l’immagine (un po’ grottesca, a dire il vero..) che ci eravamo fatti di lei.

I nostri pensieri non riescono a contenere l’esuberanza della vita, delle circostanze e delle casualità. Nonostante i nostri sforzi per costruire dei “quadri omogenei” che ci possano rassicurare, c’è sempre un particolare che non torna, un dettaglio che ci turba, un pezzo del puzzle che non riusciamo ad incastrare. È così che le nostre idee prefabbricate crollano, lasciandoci un senso di rabbia, di impotenza e spesso anche di frustrazione. La vita ci educa così a quella umile forma di verità che è l’obbedienza alle cose.

La realtà sta li davanti a noi, sempre irriducibile al nostro pensiero, sempre sfuggente alla nostra presa, sempre eccedente alla nostra comprensione. La realtà sta li, davanti a noi, come una porta spalancata sul mistero, grazie alla quale un vento gagliardo soffia sulle nostre esistenze… inafferrabile, indefinibile, come una perenne novità…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...