oh capitano mio capitano

Quando ascolto i pensieri di alcune persone (leggendo un libro o un articolo, ascoltando una intervista o una conferenza …) mi rendo sempre più conto di come sia importante avere dei bravi maestri: ci servono persone che ci guidino nella vita, che ci offrano prospettive innovative, cose che da soli non vedremmo; abbiamo bisogno di gente che ci indichi sentieri poco illuminati ma che uno sguardo esperto sa riconoscere come promettenti. Queste belle persone ci aprono un accesso alla vita che forse, da soli, non riusciremmo a permetterci; ci aiutano a schiudere porte e dilatare orizzonti.

Chi sono i nostri maestri? Chi sono le persone a cui diamo credito e a cui permettiamo di influenzare la nostra vita e le nostre decisioni? Penso che talvolta sia bene chiederselo perché, anche se non ce lo poniamo come interrogativo, ci capita di riconoscere implicitamente ed in modo inconsapevole qualcuno come nostra guida, a volte senza volerlo… e allora: chi sono i nostri maestri? A chi permettiamo di entrare nello spazio personale delle nostre scelte e a cui concediamo il potere di regolare i nostri pensieri ed i nostri comportamenti?

Ho il sospetto che la qualità dei nostri maestri rappresenti la misura delle nostre aspirazioni e delle nostre ambizioni. I nostri maestri indicano chi vogliamo essere, in quale direzione vogliamo crescere, cosa vogliamo diventare.

Purtroppo, talvolta, i “maestri” di coloro che incontriamo sono talmente squallidi che te ne accordi già dal primo incontro: percepisci una “calma piatta” nella vita dell’altro, una banalità demoralizzante ed una colpevole semplicità.  Così come non è difficile accorgersi di coloro che portano nel cuore dei grandi sogni, sono guidati e animati da maestri severi ed esigenti. Senti che si respira un’aria diversa: c’è aria rarefatta di alta quota e non umore umido di pianura. Capisci che c’è passione ed energia, slancio ed entusiasmo, fatica e salita… cogli che la persona che hai di fronte è “in cordata”, è coinvolta in una camminata guidata da altri, che la “obbliga” a faticare e a salire…

I nostri maestri… con il tempo mi accorgo di quanto siano stati fondamentali nella mia vita, di come abbiamo plasmato la mia sensibilità ed il mio modo di vedere il mondo.. senza di loro probabilmente non sarei quello che sono…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...