Daniel

Daniel è l’ultimo della mia famiglia di cui scrivo e credo non sia un caso: la sua personalità ricca e poliedrica lo rende difficile da descrivere e da classificare.

Daniel è davvero un dono del Cielo, sotto molti punti di vista: anzitutto in un senso letterale, non essendo nato dalla pancia di Simona ma dal nostro cuore; ma forse, più di tutto, in senso simbolico: Daniel è una benedizione per la nostra famiglia, una di quelle cose che riconosci di non meritare ma che ti è stata data come premio, come un anticipo di felicità per il futuro, come un acconto di bene per il domani.

Pur giunto da molto lontano, Dany è sempre stato uno “di casa”, uno che non hai dovuto far entrare nella cinta dei tuoi affetti; direi che c’è sempre stato, come una sorte di predestinazione celeste: la nostra famiglia era il “suo posto”, lo abbiamo sempre saputo, lo sa lui e lo sappiamo anche noi. È una di quelle certezze che la Vita ti regala come una banale ovvietà, lo senti sulla pelle, non hai bisogno di rifletterci o di giustificalo.

Da subito Daniel ha mostrato il suo carattere forte e determinato: dietro quello sguardo che ammaglia e che intenerisce, scorgi una forza di volontà ed una profondità che colpisce. Sì, forse sono questi i tre aggettivi che meglio descrivono Daniel: volitivo, al limite della cocciutaggine, profondo e acuto.

Mi piace quel suo carattere determinato e forte, anche se è continua causa di conflitti con me e la mamma: non è uno a cui la si dà a bere facilmente; Dany sa tenere il punto, è ostinato, determinato, un mezzo ribelle. La sfida educativa con lui è quella di orientare questa bella caparbietà in un progetto di vita da perseguire e a cui essere fedele… non è facile ma so che ce la faremo.

Una cosa che ha da sempre stupito noi e le sue maestre è stata la ricchezza della sua interiorità: è raramente banale, ma è capace di andare al fondo delle cose, di interrogarsi, di farsi domande. Scandaglia sempre la sua profondità in ricerca di parole capaci di illuminare; le cose difficilmente gli scivolano addosso: le mastica e le rimastica con una perizia che talvolta sorprende. Gli eventi belli e brutti della vita rimbombano nel suo animo con una particolare intensità, creano echi e risonanze che non ti aspetteresti e che sanno riemergere anche dopo settimane e mesi. Non so dire da chi ha acquisito questa meticolosa cura dell’anima: i geni qui, ahimè, centrano poco, per lo meno quelli di italiana fattura.

Anche se giunto prestissimo in Italia Daniel si porta dentro il sapore della sua terra etiope, la leggi sul suo sguardo, sul suo modo di guardare le cose ed affrontare le situazioni: non saprei descriverlo nel dettaglio, ma capisci che il sangue africano scorre nelle sue vene, attraverso il suo corpo e condiziona il suo modo di vivere il tempo, il suo stile di abitare lo spazio, il calore delle sue relazioni e la passione delle sue amicizie.

Dany è un ragazzo emotivamente molto caldo, ricco, di una sensibilità ardente e rassicurante: ama il contatto fisico, lo rassicura sentire il calore della pelle di chi gli sta vicino; i suoi abbracci sanno di pelle e di corpi, di labbra e di suoni, sono intense esperienze di intimità.  Anche questo credo sia une eredità inconsapevole della sua bella terra africana.

Certo anche lui ha i suoi bei punti “deboli”: è buffo il modo in cui nasconde i suoi limiti e l’orgoglio con cui tiene alla propria immagina, con un vezzo di permalosità. Ma questo è meglio non dirglielo…

Mi rendo conto, scrivendo, che potrei continuare per ore a descrivere questo piccolo miracolo che c’è capitato: Daniel è sempre un mistero. Le parole faticano a contenere la sua esuberante personalità ed il suo animo bello e ricco. È così ma è anche altro, di più, oltre…Sì, forse la parola “mistero”, nella ricchezza semantica che contiene, è quella che meglio mi aiuta a capire chi è Daniel: mi richiama alla mente il senso di bene che nel suo svelarsi si ritrae, e sa custodire l’attesa di un accadimento che deve ancora manifestarsi.

Ti potrebbero interessare anche l’altra colonnaMiriam e cantus firmus

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...