la prima e l’ultima pioggia

È un lavoro duro quello dell’agricoltore, che, una volta piantato il seme, è chiamato ad esercitare costanza nell’attesa, affinché il campo venga bagnato dalle prime e dalle ultime piogge e così possa portare frutto.

Quanto è difficile esercitare questa “attività” della costanza nella “passività” dell’attesa… pare che le due azioni configgano e rappresentino due polarità inconciliabili. Essere costanti nell’attesa di qualcosa che non dipende da noi; sforzarsi ed impegnarsi nell’attendere qualcosa che non è a nostra disposizione e non è nel nostro controllo.

Ne sa qualcosa chi è genitore ed educatore, perché a lui è chiesto di applicarsi nel medesimo esercizio: l’attesa per i frutti che l’altro può portare è legato a qualcosa che sfugge al tuo controllo ed è indipendente dalla tua volontà. Così ti ritrovi spesso ad osservare l’orizzonte, nell’attesa di piogge capaci di portare fecondità e vita; conti i giorni, aspettando di vedere il primo tenero filo d’erba salire dal terreno. Sai che, nonostante ogni tua premura, non hai modo di accelerare il processo di crescita, che seguirà i suoi ritmi ancestrali e misteriosi.

L’unica cosa che puoi fare è restare fedele all’attesa, essere perseverante nella speranza e ti rendi presto conto che tale veglia non ha nulla di poetico o di melenso. È cosa da uomini “ruvidi”, come sanno essere gli agricoltori ed i padri. Stare lì, immobile, a scrutare lo spettacolo della vita, nella fiducia che qualcosa accada, che la promessa sia mantenuta, che il miracolo si ripeta. Ma senza alcuna garanzia, nessuna rete di protezione, nessuna sicurezza che il tempo dell’attesa venga ripagato ed ogni speranza ricompensata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...