non tutte le sconfitte sono vere sconfitte

Non tutte le sconfitte sono vere sconfitte….certo, il risultato resta lì, stampato sul tabellone, ma talvolta le sconfitte possono tradursi in occasioni di crescita più di tante vittorie. Ho pensato così ieri sera alla fine della partita con gli esordienti del minibasket: al termine del campionato “regolamentare” li abbiamo sfidati in un torneo fuori dalla nostra zona abituale, sapendo che forse avremmo incontrato squadre di ben altro spessore e consistenza.

Nel nostro piccolo “orticello” l’avevamo fatta un po’ da padroni: tranne rare (ma significative) eccezioni le partite ce le siamo giocate facili, con ampi margini di vittoria…spesso una passeggiata. È così che piano piano si insinua nella teste dei miei la convinzione di essere dei “prodigi” del basket, piccole promesse nel firmamento dell’NBA: lo vedi dalla tensione (ahimè ridotta) durante gli allenamenti, dal tono scanzonato con cui entrano in campo, dalla scarsa concentrazione e dall’impegno non sempre al massimo.

Ecco che ieri sera abbiamo incontrato una squadra “seria”: corretta, gioco tranquillo ma un livello di gioco di una spanna superiore al nostro. Non erano fenomeni, non c’era dentro piccole promesse del basket: solo ragazzi abituati a giocare insieme, a cercarsi, a collaborare, a fare squadra. E questo ha fatto la differenza: al nostro gioco solitario ed individualista, hanno opposto un bel movimento di squadra, coordinato, preciso, bello insomma… e lì, come vuole tradizione, ci siamo inchiodati. E alla fine le abbiamo prese, e alla grande…

È giusto così; anzi, fa bene ai miei ragazzi così… imparano che nella vita si è “fenomeni” solo quando si da il massimo, quando non si usa sufficienza per affrontare le situazioni. Imparano che anche se tu non ti impegni, incontri nella vita gente che si spende, che da l’anima ed è giusto che raggiungano loro i primi posti. Imparano che l’impegno ripaga e quando manca o è insufficiente si vede; che la vita non è sempre una passeggiata facile facile ma talvolta è difficile, persino aspra e che occorre determinazione, sacrificio e tanto tanto impegno.

Certe sconfitte ti lascaino le cinque dita sulla faccia, ma ti danno uno scossone e ti scuotono dal sonno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...