la legge delle strada

Il presepe di cui qui si parla è vivente. Loro sono giovanissimi: Giuseppe (Yousuf), Fede (Faith) e la loro creatura. Che è già nata, è una bimba e ha appena cinque mesi. Giuseppe viene dal Ghana, Fede è nigeriana, entrambi godono – è questo il verbo tecnico – della «protezione umanitaria» accordata dalla Repubblica Italiana. Ora ne stanno godendo in mezzo a una strada. Una … Continua a leggere la legge delle strada

Sarà un tramezzino che vi seppellirà

“L’altro giorno stavo lavorando al bancone del Libra durante un mezzogiorno, come al solito tanta gente, tutto molto informale, insomma un bell’ambiente per lavorare e fare la pausa pranzo. Verso fine turno lo vedo entrare e so che sarà un problema. Giacca stazzonata, faccia segnata da una vita sicuramente difficile, lascia l’idea di un uomo che vive in un auto, ha i movimenti rapidi di … Continua a leggere Sarà un tramezzino che vi seppellirà

la sproporzione tra la festa ed il risultato

“«Non capisco perché non state gioendo anche voi», chiedeva il ministro della Giustizia Bonafede, rivolgendosi ai cronisti, l’altra notte sotto il balcone di Palazzo Chigi. Si può forse non gioire all’idea che si possa sconfiggere la povertà? Viviamo in un tempo di iperboli e domande retoriche, che vanno alla ricerca di consenso facile e istantaneo. Si rinuncia all’analisi e a ragionare sulle conseguenze, tanto che … Continua a leggere la sproporzione tra la festa ed il risultato

la vita ed i libri

“Andare a scuola significa incontrare l’universo dei libri. L’inizio di ogni anno scolastico è segnato, non a caso, dal loro acquisto. Ancora oggi, come un tempo, i nostri figli vanno a scuola con lo zaino pesante, ricolmo di libri. Ma l’esperienza, come alcuni dicono, non vale forse sempre più di ogni libro? Non dovremmo pensare che sia la vita la vera Scuola e la Scuola … Continua a leggere la vita ed i libri

in cammino

Oggi cedo volentieri la parola e lo spazio al mio caro amico Fabrizio per un bel racconto di vita. Buona lettura! *** Tutto ebbe inizio una normale domenica di giugno quando il parroco, Don Elia, annunciò l’apertura delle iscrizioni per il pellegrinaggio a Caravaggio! In men che non si dica e, soprattutto, senza accorgermene, il mio nome campeggiava lassù tra i primi della lista dei … Continua a leggere in cammino

non abbiate paura di fallire!

“Ora, non starò qui a dirvi che il fallimento è divertente. Quel periodo della mia vita fu brutto, e non avevo idea che la stampa lo avrebbe da allora rappresentato come una sorta di fiabesca determinazione. Non avevo idea quanto lungo fosse quel tunnel, e per molto tempo, ogni luce alla fine di esso era una speranza piuttosto che la realtà. Allora perché parlare dei … Continua a leggere non abbiate paura di fallire!