occhi nella folla

Ieri sera ho avuto l’onore di presentare il mio libro (LA VITA A COLORI) presso la libreria Paoline di Lodi. È una cosa non semplice parlare di quello scrivi.. quello che volevi dire lo hai già messo in quelle pagine di carta e temi che ogni cosa in più che tu possa aggiungere possa essere un’inutile ripetizione o un appesantimento delle cose già scritte.. tant’è… … Continua a leggere occhi nella folla

cambiare per restare se stessi

Talvolta nella vita cambiare è l’unico modo per restare fedeli a se stessi. La fedeltà a se stessi non è mai un qualcosa da perseguire in modo statico, granitico, definito una volta per sempre. La fedeltà presuppone sempre una dimensione di variabilità, di crescita, di maturazione… insomma di cambiamento. Non è semplice accettare tutto questo: a noi piace molto restare aggrappati a quanto pensiamo di … Continua a leggere cambiare per restare se stessi

Caro ministro Salvini, essere schiave non è una pacchia

Signor Matteo Salvini, ora che ha avviato il suo mandato di ministro dell’Interno ci sentiamo di renderle note alcune evidenze scaturite dal nostro pluriennale lavoro a fianco delle persone immigrate, con specifico riferimento alle giovani africane, in particolare nigeriane, vittime di tratta degli esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale – reato transnazionale qualificato dalle più importanti fonti normative internazionali quale reato contro i diritti … Continua a leggere Caro ministro Salvini, essere schiave non è una pacchia

fuori standard

C’è uno strano “personaggio” che frequenta le gare di ginnastica a cui partecipa Miriam. È un ragazzone corpulento, sui 15 anni, presenza imponente e sguardo simpatico. Diciamo che la sua silhouette non proprio esile si fa notare in mezzo al gruppo dei ginnasti, che notoriamente, hanno un fisico atletico, asciutto e muscolare. Lui è un po’ fuori standard: il costume da gara, attillato ed elastico, … Continua a leggere fuori standard

una mite benedizione

In questi giorni mi sono trovato spesso a pensare al mio amico don Marco, che ci ha lasciato più di due anni or sono. Non so perché ma mi è tornato alla mente un fatto degli ultimi mesi della sua vita. Celebravamo in quell’anno, il Giubileo della Misericordia e Marco, nell’ambito del lavoro del suo ufficio in Vaticano, aveva contributo notevolmente alla preparazione e alla … Continua a leggere una mite benedizione

nessun andare è senza senso

Quando ascolti e parli con i giovani, condividendo un poco le loro storie, i loro percorsi, le loro vicissitudini, scopri con meraviglia che esistono strade diverse attraverso le quali ciascuno di loro si apre gradualmente al Mistero delle Vita, al suo Nucleo originario, al Senso eccedente che la abita, a quello strato di esistenza che va oltre l’epidermide dei giorni, oltre la superficialità degli eventi … Continua a leggere nessun andare è senza senso